Provata la Citroen C1 Restyling

provata la citroen c1 restyling Provata la Citroen C1 Restyling

FRENCH COMPACT

La Citroen rinfresca con un leggero restyling la sua citycar, la C1. La nuova C1 è disponibile con un solo motore a Benzina (1000 da 68 cv), negli allestimenti Attraction, Seduction, Vanity Fair, Exclusive. Esternamente il restyling ha interessato principalmente il frontale, ora più bombato. Oltre a questo è cambiato il logo Citroen, la mascherina doppia a nido d’ape e la possibilità di avere come optional, nell’alloggiamento riservato ai fari fendinebbia, le luci diurne a led.

Posteriormente invece nulla è cambiato: gruppi ottici trasparenti di forma triangolare, lunotto – portellone vetrato. Internamente l’abitacolo è compatto, la consolle centrale è semplice e spicca fra i comandi il clima manuale con le leve grigie su sfondo bianco. Semplice e leggibile è il piccolo quadrante del quadro strumenti posizionato dietro il volante.

Ed ora il momento del test drive: la Citroen C1 provata è stata la 1000 Attraction 5 porte da 11826 €. Anche la Citroen rinnova la sua citycar dopo che la Peugeot (107) e la Toyota (Aygo) avevano fatto altrettanto. La nuova serie della vettura nata da un progetto comune fra PSA e Toyota che oltre a C1 ha portato alla commercializzazione di Aygo e 107, su strada è la perfetta citycar. É un’auto compatta, facile da guidare e da parcheggiare grazie alle sue dimensioni contenute. Parlando invece del motore, la C1 provata monta il 1000 3 cilindri da 68 cv, campione in risparmio. Infatti questo motore ha costi di gestione e consumi davvero ai minimi termini.

Da ultimo il listino prezzi: si va da 9550 € della 1000 3 Porte Attraction per arrivare a 12500 € della 1000 5 porte Exclusive (Benzina).

Bruno Allevi

C12 570x427 Provata la Citroen C1 Restyling

Tweet

%name Provata la Citroen C1 Restyling





  • RSS
  • Facebook
  • Twitter
  • YouTube
  • Eventi